Depressione

depressioneÈ un DISTURBO PSICOLOGICO molto diffuso che può presentarsi in ciascuno di noi e in ogni momento della vita. Molto spesso nella nostra vita abbiamo momenti in cui ci sentiamo tristi e scoraggiati, a volte questi momenti passano da soli, altre volte no. Quando non riusciamo da soli a farli passare, quello è il terreno che predispone all’insorgere della depressione, che è un disturbo dell’umore. Sono state date diverse spiegazioni della depressione, la nostra idea, che chiamiamo modello cognitivo, si basa su un’idea precisa:

I NOSTRI PENSIERI INFLUENZANO LE EMOZIONI E I COMPORTAMENTI.

     Le persone depresse tendono a pensare alla realtà in modo negativo e distorto, ciò li porta a guardare ed esperire se stessi, il mondo e il futuro sempre in modo negativo. Descrivono se stessi come incapaci ed inetti e privi di valore, il mondo esterno a sè come pericoloso, pieno di insidie e di ostacoli insormontabili, guardano al futuro in modo totalmente pessimistico e privo di reali buone prospettive.
triade_Beck
Triade di Beck [1967]
Alla base degli stili di pensiero negativi vi sono le credenze relative a Se stessi: “sono una persona cattiva”, agli altri: “della gente non ci si può fidare” e al mondo: “il mondo non è un posto sicuro”. Queste credenze elicitano una senso di tristezza che si autoalimenta di pensieri negativi e struttura il vivere quotidiano. Si crea, così, un circolo vizioso che si autoalimenta e diventa difficile da spezzare. La depressione si presenta con diversi sintomi clinici: umore depresso, perdita di interesse o piacere, perdita o aumento di peso, insonnia o ipersonnia, agitazione o rallentamento motorio, faticabilità o mancanza di energia, sentimenti di autosvalutazione o di colpa, ridotta capacità di concentrarsi o indecisione, pensieri ricorrenti di morte. Inoltre la depressione si può manifestare sotto forma di disturbo temporalmente definito o persistente. La depressione è frequentemente associata ad altri disturbi, soprattutto al disturbo d’ansia. Gli studi sull’efficacia delle terapie antidepressive hanno dimostrato che il miglior metodo è la terapia combinata con trattamento farmacologico a base di SSRI (la fluoxetina è il farmaco di prima scelta) e  psicoterapia cognitivo-comportamentale.